Terminologia

Ecco un mini vocabolario per introdurre neofiti (e non) al lessico dell’iPhone. Infatti può capitare di incappare, o che io stessa utilizzi, termini specializzati dando per scontato che tutti li conoscano, quando molto spesso non è così.
Ma ora anche voi potrete snocciolare parole su parole e intontire vostra nonna che non capirà un’acca di ciò che starete dicendo!

Attivazione: è il processo di registrazione dell’iPhone che si esegue collegando il dispositivo ad iTunes. In genere è la cosa che si fa alla prima accensione, anche perché altrimenti l’iPhone è inutilizzabile.

3G: I servizi abilitati dalle tecnologie di terza generazione consentono il trasferimento sia di dati “voce” (telefonate digitali) che di dati “non-voce” (ad esempio, download da internet, invio e ricezione di email ed instant messaging). In sostanza, è internet portatile!

DFU: il Device Firmware Update è una modalità che serve a non far caricare il sistema operativo dell’iPhone, in modo tale da poter effettuare un ripristino tramite iTunes quando il dispositivo non si avvia o rimane bloccato senza alcuna possibilità di riavviarlo. Per mettere l’iPhone in DFU bisogna premere il tasto Home+Sleep per 10 secondi, lasciare il solo tasto sleep e tenere premuto ancora il tasto Home fin quando iTunes non rileva l’iPhone in modalità di recupero. Una volta messo in DFU lo schermo dell’iPhone sarà nero.

Firmware: il firmware può essere considerato una sorta di versione del sistema operativo montato sull’iPhone. Ogni nuovo aggiornamento apporta delle correzioni ai bug conosciuti e delle nuove funzioni.

GPS: il modulo GPS è stato integrato negli iPhone 3G; il GPS consente di essere localizzati tramite Google Maps o attivare le funzioni di geolocalizzazione sulle applicazioni che la supportano (come Foto o AroundMe).

Tasto Home: è l’unico tasto hardware dell’iPhone insieme ai due per il volume e a quello sleep. Il tasto Home consente di ritornare alla Springboard da qualsiasi applicazione e, con un doppio tap, può svolgere varie funzioni impostate dall’utente (come l’apertura dei contatti preferiti)

Springboard: è la pagina iniziale, quella che presenta le varie icone.

Pinch: “pizzicare” lo schermo, è il gesto di allontanare o avvicinare pollice e indice facendoli scorrere sullo schermo in direzioni opposte, e ciò consente di fare zoom in o zoom out.

Localizzazione: quando attivi, i servizi di localizzazione consentono, tramite il GPS, di stabilire la posizione dell’iPhone. Alcune App come il meteo si basano proprio su questa funzionalità.

Jailbreak: è il processo che consente di installare ed eseguire applicazioni terze non ufficiali Apple e si effettua tramite programmi appositi (come QuickPwn). Attualmente con il Jailbreak vengono installati automaticamente Cydia e Installer. (Non parlerò per il momento di Jailbreak, poiché ritengo di dover sfruttare appieno le potenzialità dell’iPhone “integro” prima di cercare funzionalità che non so ancora di volere)

Batteria: le batterie dell’iPhone sono agli ioni di litio. Non soffrono dell’effetto memoria (quindi possono essere caricate quando si vuole), ma molti utenti lamentano problemi di durata soprattutto con un uso intenso del dispositivo. Probabilmente questo problema è dovuto a caratteristiche software, perciò speriamo in una pronta risoluzione del problema!

MobileMe: il nuovo servizio MobileMe di Apple consente di sincronizzare rubrica e calendario in remoto, tra iPhone e computer, in modo che entrambi siano sempre aggiornati.

Ripristino: il ripristino è una funzione prevista da iTunes, utile quando l’iPhone deve essere riportato alle sue condizioni originali. Possiamo definirla una sorta di formattazione, utile in caso di problemi o se si vuole rivendere il proprio iPhone.

SDK: è il programma di sviluppo per le applicazioni iPhone, disponibile solo su Mac, consente di creare qualsiasi programma e di pubblicarlo, previa registrazione e approvazione Apple, su AppStore.

Touchscreen: è una delle funzioni “rivoluzionarie” dell’iPhone, sia per l’introduzione del multi touch che per la precisione e immediatezza della risposta al tatto del display

Youtube: è una delle applicazioni preinstallate sull’iPhone e consente di cercare e visualizzare qualsiasi video presente su iPhone in modo semplice e veloce.

Acquisti In-App: Gli acquisti In-App possono essere effettuati solo dall’interno di un’applicazione. Durante un acquisto In-App viene visualizzata una finestra di dialogo con il nome del prodotto e il prezzo dell’acquisto. Per procedere all’acquisto è necessario toccare Acquista. Dopo aver toccato Acquista ti verrà chiesto di inserire la password dell’account iTunes Store.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: